Seguimi su...




Bavarese ai frutti di bosco

Bavarese albicocche e cioccolato

Bavarese alla banana

Bavarese al caffe'

Bavarese al limone

Bavarese ananas e cioccolato

Bietolina rossa al cacao

Bonta' al caffe' e nocciole

Castagnaccio al cacao


Cheesecake all'albicocca

Cheesecake al caffe'

Cheesecake al cioccolato

Cheesecake alla pesca

Cheesecake alla zucca

Cheesecake ai frutti di bosco

Cheesecake ai mirtilli

Cheesecake cuor di fragola

Cioccoamore per San Valentino

Colomba

Colomba crema e cioccolato

Crostata alle albicocche

Crostata alla crema di prugne

Crostata alle fragole

Crostata al kiwi

Crostata di mele

Crostata yogurt greco e cioccolato

Cuor di mamma panna e cioccolato

Cuore di panna per S.Valentino

Cuore nero al kiwi e cioccolato

Delizia all'arancia

Delizia ripiena alla crema di fragole

Dolce cioccolato e fragole

Dolce Pasquale cacao e mandorle

Dolce Pasquale cioccolato

Morbidona alle ciliegie

Pandoro

Pane di natale

Panettone con gocce di cioccolato

Plumcake alle pere e cacao

Plumcake alle pesche

Rotolo alle fragole e cocco

Rotolo al kiwi

Rotolo alla pesca

Sacher

Salame di cioccolato

Strudel di mele con crema al limone


Strudel di mele e marmellata

Strudel di mele e noci

Strudel di pere con cioccolato

Strudel di pesche con crema al cacao

Tenerina all'arancia

Tenerina classica

Tiramisu light

Torta con fichi e nocciole

Torta di mele

Torta mela e cioccolato

Torta di pere con cocco e cannella

Torta di zucca e pere

Torta moka alla banana

Torta morbida alle pesche

Torta pere e cioccolato

Treccia danese pera e banana

Zuccotto della festa

Zuppa inglese

 



..

..
..
..
..



 




Pandoro
Preparazione dolce da 12 blocchi


Ingredienti
gr. 25 lievito di birra fresco oppure 1 bustina (gr. 10) lievito di birra secco
ml. 50 acqua tiepida
gr. 9 zucchero di canna grezzo (1mbC)
gr. 80 farina di lupino Molino Bongiovanni (4½mbP – 1mbC – 2mbG)
gr. 120 farina di farro (9¼mbC)
1 cucchiaino scorza grattugiata arancia bio
sale un pizzico
n. 3 uova intere medie (3mbP – 3mbG)
n. 1 tuorlo medio (½mbP – 1mbG)
gr. 170yogurt greco Total Fage intero (grassi 5%) (2mbP – ¾mbC – 3mbG)
gr. 9 olio extravergine d’oliva (3mbG)
semini di 1 bacca di vaniglia
gr. 50 circa Truvia Eridania (Stevia)
n. 4 albumi medi a neve + 2 cucchiaini succo di limone (2mbP)
decorazione

Truvia Eridania (Stevia) macinato a velo q.b.

Preparazione
Portare  il forno a 50°.
In una ciotola, sciogliere il lievito con ml. 50 d’acqua tiepida e lo zucchero di canna. Lasciare riposare per 15 minuti mescolando ogni tanto.
In una terrina setacciare e mescolare le farine, aggiungere la scorza  d’arancia grattugiate ed un pizzico di sale.
In un’altra, più capiente, sbattere le uova intere con il tuorlo, lo yogurt greco, l’olio, i semini della bacca di vaniglia ed il dolcificante Truvia.
Versare a pioggia gli ingredienti secchi sopra quelli cremosi ed incorporare; aggiungere il lievito e mescolare bene.
Montare  4 albumi a neve con 2 cucchiaini di succo di limone ed unirli al composto, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarli.
Versare il composto in uno stampo da pandoro oppure da budino (possibilmente al silicone).
Spegnere il forno lasciando la lampadina accesa; sistemare sul piano più basso un contenitore con acqua bollente, introdurre il preparato e farlo lievitare per circa 1 ora, fino al suo raddoppio; togliere il dolce dal forno e conservarlo al caldo coperto.
Portare la temperatura del forno a 190° ed introdurre nuovamente il contenitore con acqua bollente. Raggiunta la temperatura di 190°, infornare e cuocere, abbassando la temperatura a 170/180°, per circa 20 minuti, poi a 150° per 10/15 minuti. Fare prova stecchino. A cottura terminata, per evitare che uno sbalzo di temperatura possa fare sgonfiare il pandoro, lasciarlo nel forno spento ancora per 10 minuti con lo sportello appena socchiuso (usando un cucchiaio di legno); poi, aprire del tutto lo sportello e lasciarlo ancora all’interno per altri 15 minuti.
In base alla potenza del vostro forno, la cottura potrebbe richiedere  tempi e  temperature diversi da quelli indicati, per cui è  necessario controllare questa fase con molta attenzione.
Togliere il pandoro e farlo raffreddare sopra una gratella. Posizionarlo su un piatto da portata e cospargerlo con il dolcificante Truvia, macinato a velo.
Pesare il pandoro.
Un blocco = 1/12 del peso complessivo.


Note
Il Pandoro, insieme con il Panettone,  rappresenta uno dei dolci più caratteristici delle feste natalizie e, grazie alla ricetta in Zona, può essere consumato senza sensi di colpa.
Un blocco può essere gustato come fine pasto, tenendo in considerazione gli altri blocchi consumati; accompagnato a ml.220 di latte parzialmente scremato, rappresenta un’ottima colazione da 2 blocchi.
Se ne consiglia un uso moderato.

TruviaEridania (Stevia) - kcal 0
Ingredienti 100% naturali - Agente di carica: eritritolo, edulcoranti: glicosidi steviolici (estratto delle foglie di Stevia), aromi naturali.
Il principio edulcorante che caratterizza Truvia è un composto steviol glicosidico ad alto contenuto di rebaudioside A - la parte più nobile e ricca di gusto della stevia - che si libera dall’infusione in acqua delle foglie e che viene poi ulteriormente isolata e purificata fino a ottenere l’estratto di foglia di stevia Truvia.
L’eritritolo è un polialcol che si trova in natura in alcuni frutti come l’uva o il melone e in alimenti fermentati. Si tratta di un edulcorante ottenuto mediante fermentazione naturale, senza calorie e con indice glicemico pari a zero. In Truvia l’eritritolo viene utilizzato per dare corposità e per poter dosare facilmente il dolcificante.

La farina di lupino
del Molino Bongiovanni, reperibile sul sito tibiona.it, ha i seguenti valori nutrizionali per 100 g. di prodotto: kcal. 275 - Proteine g. 38,24 - Carboidrati (al netto delle fibre) g. 11,58 - Grassi g. 8,44 – fibre g. 35,70.

Lo yogurt greco Total Fage intero (grassi 5%) ha i seguenti valori nutrizionali per gr. 100 di prodotto: kcal. 96 – P. 9 g. – C. 3,8 g. -  G. 5 g.

Nel caso si usassero prodotti diversi da quelli indicati in ricetta, controllarne i valori ed operare gli opportuni bilanciamenti.

 


Versione stampabile