Seguimi su...




Budino di riso

Calamari ripieni al forno

Cannelloni radicchio e prosciutto

Cannelloni ricotta e funghi

Cannelloni zucca e formaggio

Cannelloni zucca e salmone

Cappellacci con la zucca

Cocomero farcito

Conchiglie gratin

Gnocchi di zucca gratinati

Insalata con ananas e gamberetti

Insalata di kiwi e mozzarella

Insalata di pasta con cozze e pomodori

Insalata di riso alla greca

Insalata di riso gamberetti e cozze

Insalata di riso prosciutto e melone

Insalata di riso salmone e caviale

Lasagne alla crema di carciofi

Lasagne al ragu di carne

Lasagne con crema di verdure

Parmigiana di Persico e melanzane

Pasta al formaggio, funghi e olive

Pasta alla carbonara light

Pasta al tonno e pomodoro

Pasta con ragu' di seitan

Pasta con salmone e zucchine

Pasta con sugo ai gamberetti

Pasticcio di cavolfiore e patata dolce

Pasticcio di maccheroni alla Ferrarese

Pasticcio di spaghetti gamberetti e salmone

Pasticcio salmone e cavolfiore

Penne alla crema di formaggio

Penne arrabbiate

Pesce spada alla pizzaiola

Petti di pollo con salsa tonnata

Petto di pollo alle mele e senape

Pizzoccheri con fagiolini e bresaola

Pizzoccheri verza e formaggio

Pollo in salsa agrodolce


Polpettine in barca con riso nero

Polpettone con pere e noci

Polpettone di tonno

Ravioli ai funghi con salsa al prosciutto

Ravioli di pesce ai gamberetti

Ravioli maremmani

Riso freddo gamberetti, olive e salmone

Riso venere alle mele e prosciutto

Risotto alla crema di zucca

Rotolo morbido alle verdure


Saccottini ai funghi e pomodorini

Salmone agli agrumi con rape rosse

Salmone selvaggio con patate americane

Scaloppine ai funghi

Seppie in umido con piselli

Sformatini di tonno e cipolline in agrodolce

Sformatini di topinambur

Sformato di tacchino con riso al curry

Spaghetti alla carbonara

Spaghetti al tonno

Spaghetti alle vongole

Spezzatino di tacchino all'arancia

Tacchino in salsa tonnata con cannellini

Tagliatelle verdi al ragu' di carne

Trota salmonata all'arancia

 



..

..
..
..
..



 




Pizzoccheri con fagiolini e bresaola
Pasto da 3 blocchi per 2 persone = 6 blocchi

Ingredienti
Pizzoccheri
gr. 57 farina di grano saraceno Molino Bongiovanni (1mbP – 4½mbC – ½mbG)
gr. 13 semolato integrale di kamut o farina integrale di kamut (1mbC)
ml. 45/50 circa acqua (*)
sale un pizzico

Condimento
gr. 120 fagiolini in scatola Despar (½mbC)
gr. 50 scalogno n.c.
n. 1 spicchio aglio
gr. 10,5 olio extravergine d’oliva (3½mbG)
gr. 60 passata di pomodoro
ml. 60 brodo vegetale bio
gr. 85 bresaola  (4mbP)
peperoncino q.b. (facoltativo)
sale q.b.
gr. 20 Parmigiano Reggiano Parmareggio in scaglie (1mbP – 2mbG)

(*) nel mio caso gr. 45 in località di mare

Preparazione
Pizzoccheri
In una ciotola, setacciare e mescolare bene le due farine, aggiungere un pizzico di sale e l'acqua poco alla volta  (la quantità può variare dal tipo di farina di kamut usata e dall’umidità dell’aria; non eccedere perché l’impasto dovrà risultare sodo e non molliccio); trasferire sulla spianatoia ed impastare con le mani per 4 o 5 minuti fino ad ottenere una palla compatta; avvolgerla  nella pellicola trasparente e lasciarla riposare per almeno trenta minuti in un luogo fresco.

Mettendo l’impasto fra due fogli di carta forno, stendere la sfoglia con un matterello, fino a uno spessore di 2-3 millimetri da cui ricavare delle fasce di circa 7-8 cm di larghezza; ritagliare quindi delle tagliatelle larghe circa 1 cm. (si può usare anche la macchinetta per la pasta).

Condimento
Tritare l’aglio con la cipolla e, a parte,  la bresaola.
Fare rosolare il trito aglio/cipolla in una padella antiaderente, con l’olio a disposizione, a fuoco basso per circa 5’; aggiungere i fagiolini, farli insaporire per qualche istante e versare  la passata di pomodoro con il brodo; coprire e lasciare cuocere a fuoco basso, per circa 5 min.; aggiungere la bresaola ed il peperoncino (se gradito) e fare cuocere per altri 5 minuti.
Far bollire dell’abbondante acqua salata, versarvi 1 cucchiaino d’olio e cuocere i pizzoccheri per 1 o 2 minuti; scolarli e condirli subito con il sugo preparato.
Aggiungere il Parmigiano tagliato a scaglie e servire  caldo, suddividendo equamente per due.
La presente ricetta è un pasto da 3 blocchi per due persone.

Note
Gustoso piatto unico molto saziante e di facile esecuzione.
E’ un pasto da consumare saltuariamente a meno che non venga svolta regolare attività  fisica.
Contrariamente a ciò che si pensa, il grano saraceno non appartiene alla famiglia dei cereali (Graminacee), ma alla famiglia delle Polygonaceae. Si distingue per l’elevato valore biologico delle sue proteine che contengono gli otto amminoacidi essenziali in proporzione ottimale, soprattutto Lisina e Triptofano. Il suo valore proteico e’ paragonabile a quello della carne e della soia. Contiene, inoltre vitamine del gruppo B, E, P e Rutina, utile per prevenire la rottura dei capillari. In quantità rilevanti, sono presenti anche sali minerali come calcio, fosforo, magnesio e rame.
La farina di grano saraceno è senza glutine ed e’ particolarmente adatta alla produzione di cibi salutistici. Il grano da cui deriva, infatti,  anche dopo la macinazione, mantiene un particolare tipo di amido a più lenta digestione, particolarmente indicato nella dieta dei diabetici.

 La farina di grano saraceno del “Molino Bongiovanni”, reperibile sul sito tibiona.it, ha i seguenti valori nutrizionali per 100 gr.: P. 13,25 – C. 71,50 – G. 3,40.

Fagiolini fini in scatola Despar hanno i seguenti valori nutrizionali per g. 100 di prodotto: kcal 22,9 – P. 1,7 g. – C. 3,8 g. – G. 0,1 g. – Fibre 2,8 g.

Il Parmigiano Reggiano “Parmareggio” ha i seguenti valori nutrizionali per gr. 100 di prodotto:
P. 33 – C. 0 – G. 28,4

Versione stampabile